Il panificio di Pompei: la casa di Podius Priscus

panificio pompei

Nel VI regio della città di Pompei è possibile visitare nei pressi delle Terme Centrali e di quelle Stabiane, la casa di un ricco cittadino imprenditore: Podius Priscus, titolare del panificio di Pompei. È probabile che egli avesse interessi in un’officina gestita da un suo liberto infatti, fra la casa e la bottega si apre una […]

I globi di Catone: palline dolci al formaggio

globi catone

In quest’articolo parleremo dei globi di Catone, ovvero di un particolare dolce che prevedeva l’utilizzo di ingredienti in gran parte simili a quelli di piatti già realizzati dello stesso autore, sia dolci che salati, come ad esempio il savillum o il libum. Sono dunque presenti: la ricotta: nella fonte latina troviamo semplicemente la dicitura di […]

Mastro Martino e le frictelle “piene di vento”

frictelle piene di vento

Un’altra ricetta dolce che Mastro Martino da Como propone nella sua opera, il Libro de Arte Coquinaria, sono le frictelle piene di vento. Questo è chiaramente un nomen omen: la caratteristica di queste frittelle è quella di gonfiare durante la frittura, formando una bolla d’aria all’interno dell’impasto. L’autore le rende così immediatamente riconoscibili dalle altre […]

Pane alle noci dell’Anonimo Veneziano

pane noci

La ricetta di questo pane alle noci ci perviene grazie al manoscritto dell’Anonimo Veneziano. Per la ricchezza delle spezie e delle erbe aromatiche contenute, va inteso come un pane pensato per essere proposto in un banchetto e non per le tavole della gente comune. Il pane medievale Durante il Medioevo il pane era un alimento […]

Savillum di Catone: l’antenato del cheesecake

savillum catone

In questo nuovo articolo della rubrica InTaberna vogliamo parlare di un piatto piuttosto particolare, attestato nella letteratura romana: il Savillum di Catone. Questa ricetta è attestata nell’opera De Agri Cultura ( II sec. a.C) di Marco Porcio Catone, noto anche come Il Censore, politico e letterato dell’epoca repubblicana romana. Catone e l’arte culinaria Celebre per […]

StorieParallele adotta un mandorlo antico

mandorlo

Questo editoriale è dedicato ad un evento molto importante per StorieParallele: oggi, 27 febbraio 2021 il progetto compie due anni di vita. Mi sono molto interrogata su quale fosse il modo migliore di festeggiare l’evento e alla fine ho scelto qualcosa che non fosse occasionale, ma che potesse durare nel tempo. Così ho deciso di […]

Torta de fongi: una torta salata medievale

torta fongi

La ricetta che presentiamo in questo articolo è la Torta de fongi bona e perfettissima proposta dall’Anonimo Veneziano nel suo Libro per cuoco. Nei ricettari medievali è consueto trovare delle torte salate, farcite secondo le tradizioni e gli usi locali. Altro non sono che torte rustiche, che in alcune zone della penisola possono essere chiamati anche […]

Mastro Martino e il Libro de arte coquinaria

mastro martino

L’opera di Mastro Martino da Como, il Libro de arte coquinaria, è la capostipite della terza famiglia di codici culinari. Composto intorno al 1460, il Libro riveste un’importanza fondamentale nell’evoluzione della cucina italiana. Mastro Martino: il cuoco dei grandi Ticinese di nascita, originario della valle del Blenio, Martino de Rubeis era il cuoco personale del […]

Frumentationes: il pane dell’Antica Roma

I prodotti alimentari a base di cereali hanno sempre rivestito un ruolo fondamentale nell’alimentazione umana: tra essi il pane è sicuramente tra i più celebri e diffusi ancora oggi. Nell’Antica Roma, tuttavia, il processo di panificazione arrivò relativamente tardi: Catone ne denunciò l’uso come un segno del declino e della degradazione dei costumi, preferendo invece […]

Ricettari Medievali

La fonte maestra per la ricostruzione della Storia della Gastronomia è sicuramente il ricettario. Questo nasce proprio con l’intento di fissare in forma scritta le ricette, gli ingredienti e le preparazioni, per tramandarle e diffonderle, affinchè possano essere riproposte. Storia della Gastronomia Medievale Se prendiamo il De Re Coquinaria di Apicio come fonte di riferimento […]