Glossario di Archeologia

Acropoli

Il termine che deriva dal greco Ἂκρος (acros) più πόλις (polis), indica letteralmente la parte più alta della città greca. L’acropoli era il luogo dei principali culti cittadini e poteva essere anche fortificata.

Agorà

In Grecia, l’ἀγορά era lo spazio pubblico della città destinato all’aggregazione sociale e politica, nonché suolo delle principali attività commerciali. Il termine deriva dal verbo ἀγείρω che significa “radunare”.

Alàre

All’interno di un focolare è lo strumento che sorregge la legna e ne agevola la combustione.

Ansa

Termine utilizzato per indicare il manico di un vaso e può avere varie forme e dimensioni.

Ara

Si tratta di un termine latino che indica l’altare connesso con l’esecuzione dei riti religiosi sia pubblici che privati.

Archeologia

Dal greco ἀρχαῖος (archaios) + λόγος (logos) significa letteralmente “studio dell’antico”; è una disciplina scientifica che attraverso l’analisi dei reperti antichi, corredata con le testimonianze scritte e iconografiche, laddove presenti, mira a ricostruire le vicende storiche e gli aspetti culturali delle civiltà del passato.

Archeozoologia

Composta dalle parole greche ἀρχαῖος (archaios) + ζῷον (zoon) + λόγος (logos), l’Archeozoologia è la disciplina che studia i resti faunistici (principalmente denti, ossa, conchiglie) recuperati nel corso degli scavi archeologici.

Armilla

Termine usato per indicare il bracciale, elemento ornamentale rinvenuto in contesti sia femminili che maschili.

Basilica

Dal greco βασιλικός (basilichòs) ovvero “regio”, la basilica è in epoca romana un edificio di pianta rettangolare, diviso in navate, spesso costruito in prossimità del foro, utilizzato come sede al coperto delle principali attività amministrative e giudiziarie della città. In epoca cristiana verrà utilizzata come edificio legato al culto religioso.

Bassorilievo

Tecnica scultorea in cui, su un fondo piano di qualsiasi materiale, le figure sono rappresentate in leggero rilievo.

Bothros

Termine usato per indicare un pozzo all’interno del quale si versavano ritualmente libagioni per i defunti. Βόθρος in greco antico significa “fossa”.

Buca di palo

Termine utilizzato in archeologia per indicare la traccia sul terreno lasciata dai pali che sostenevano una determinata struttura.

Tardoantico

Termine moderno utilizzato per indicare il periodo storico compreso tra il III e il VII secolo d.C. corrispondente da una parte alla lenta decaduta dell’Impero Romano d’occidente, dall’altra all’introduzione di profondi cambiamenti sociali, politici e religiosi che costituiranno le fondamenta della successiva fase medievale.

Tèmenos

Dal nome greco τέμενος (tèmenos) che deriva dal verbo τέμνω (temno) “tagliare”, il termine viene utilizzato per indicare la delimitazione di un luogo sacro.

Tirso

Dal greco θύρσος (thyrsos) il tirso è un bastone sacro connesso al culto del dio Dioniso e in uso ai suoi seguaci, Satiri e Menadi. Il lungo bastone era coronato d’edera e di foglie di vite e sormontato da una pigna.

Torques

Collana rigida a capi aperti, spesso desinenti in una decorazione plastica, realizzata per lo più in bronzo e in oro e in utilizzo in diverse epoche storiche. Molto famosi sono i torques celtici.

Trowel

Strumento principale dell’archeologo, si tratta di una piccola cazzuola dalla punta triangolare, realizzata con un unico pezzo di acciaio. La particolare forma e le dimensioni permettono di rimuovere in maniera graduale e controllata lo strato archeologico.

Volùta

Motivo ornamentale a forma di spirale.