Glossario di Archeologia

Agorà

In Grecia, l’ἀγορά era lo spazio pubblico della città destinato all’aggregazione sociale e politica, nonché suolo delle principali attività commerciali. Il termine deriva dal verbo ἀγείρω che significa “radunare”.

Archeologia

Dal greco ἀρχαῖος (archaios) + λόγος (logos) significa letteralmente “studio dell’antico”; è una disciplina scientifica che attraverso l’analisi dei reperti antichi, corredata con le testimonianze scritte e iconografiche, laddove presenti, mira a ricostruire le vicende storiche e gli aspetti culturali delle civiltà del passato.

Bassorilievo

Tecnica scultorea in cui, su un fondo piano di qualsiasi materiale, le figure sono rappresentate in leggero rilievo.

Cinerario

Dal latino cinis, eris, il cinerario è il vaso in cui vengono raccolte le ceneri del defunto dopo la pratica dell’incinerazione, presenta materiale e forme diverse a seconda dell’epoca.

Cronologia

Dal greco χρόνος (chronos) + λόγος (logos), letteralmente “studio del tempo”, indica l’ordine temporale in cui si sono svolti determinati eventi. Sulla base della certezza storica di un determinato evento si parla di cronologia assoluta o di cronologia relativa.

Foro

In epoca romana, il forum era il centro della città, ovvero il luogo di adunanza dove si svolgevano le attività legate alla vita politica, amministrativa, sociale e religiosa dei cittadini.

Incinerazione

Rituale funerario. Seppellimento delle ceneri del defunto combuste e poi raccolte in un cinerario.

Inumazione

Rituale funerario. Seppellimento del defunto all’interno di una fossa scavata nella terra, con modalità e usi diversi a seconda dalla civiltà, della cultura e del rango del defunto.

Necropoli

Dal greco νεχρός (nechros) + πόλις (polis) ovvero “città dei morti”, il termine viene utilizzato in archeologia per indicare le aree destinate alle sepolture.

Scavo archeologico

Attività principale svolta dall’archeologo che consiste in uno scavo del terreno condotto con metodo scientifico e organizzato; lo scopo è l’individuazione delle tracce del passato, consistenti in reperti, strutture o monumenti.

Taberna

Ambiente pertinente ad un edificio pubblico (forum) o privato (domus o insulae), affacciato sull’esterno, destinato allo svolgimento delle attività commerciali e alla vendita al dettaglio, quale ad esempio la preparazione e lo smercio di cibo e bevande.

Trowel

Strumento principale dell’archeologo, si tratta di una piccola cazzuola dalla punta triangolare, realizzata con un unico pezzo di acciaio. La particolare forma e le dimensioni permettono di rimuovere in maniera graduale e controllata lo strato archeologico.

Agorà

In Grecia, l’ἀγορά era lo spazio pubblico della città destinato all’aggregazione sociale e politica, nonché suolo delle principali attività commerciali. Il termine deriva dal verbo ἀγείρω che significa “radunare”.

Archeologia

Dal greco ἀρχαῖος (archaios) + λόγος (logos) significa letteralmente “studio dell’antico”; è una disciplina scientifica che attraverso l’analisi dei reperti antichi, corredata con le testimonianze scritte e iconografiche, laddove presenti, mira a ricostruire le vicende storiche e gli aspetti culturali delle civiltà del passato.

Bassorilievo

Tecnica scultorea in cui, su un fondo piano di qualsiasi materiale, le figure sono rappresentate in leggero rilievo.

Cinerario

Dal latino cinis, eris, il cinerario è il vaso in cui vengono raccolte le ceneri del defunto dopo la pratica dell’incinerazione, presenta materiale e forme diverse a seconda dell’epoca.

Cronologia

Dal greco χρόνος (chronos) + λόγος (logos), letteralmente “studio del tempo”, indica l’ordine temporale in cui si sono svolti determinati eventi. Sulla base della certezza storica di un determinato evento si parla di cronologia assoluta o di cronologia relativa.

Foro

In epoca romana, il forum era il centro della città, ovvero il luogo di adunanza dove si svolgevano le attività legate alla vita politica, amministrativa, sociale e religiosa dei cittadini.

Incinerazione

Rituale funerario. Seppellimento delle ceneri del defunto combuste e poi raccolte in un cinerario.

Inumazione

Rituale funerario. Seppellimento del defunto all’interno di una fossa scavata nella terra, con modalità e usi diversi a seconda dalla civiltà, della cultura e del rango del defunto.

Necropoli

Dal greco νεχρός (nechros) + πόλις (polis) ovvero “città dei morti”, il termine viene utilizzato in archeologia per indicare le aree destinate alle sepolture.

Scavo archeologico

Attività principale svolta dall’archeologo che consiste in uno scavo del terreno condotto con metodo scientifico e organizzato; lo scopo è l’individuazione delle tracce del passato, consistenti in reperti, strutture o monumenti.

Taberna

Ambiente pertinente ad un edificio pubblico (forum) o privato (domus o insulae), affacciato sull’esterno, destinato allo svolgimento delle attività commerciali e alla vendita al dettaglio, quale ad esempio la preparazione e lo smercio di cibo e bevande.

Trowel

Strumento principale dell’archeologo, si tratta di una piccola cazzuola dalla punta triangolare, realizzata con un unico pezzo di acciaio. La particolare forma e le dimensioni permettono di rimuovere in maniera graduale e controllata lo strato archeologico.