La Caserma dei Gladiatori di Pompei

Forse non ci crederete ma per un periodo questa struttura è stata anche adibita ad abitazione privata. La destinazione d’uso venne cambiata solo dopo il terremoto del 62 d.C.. L’edifico è divenuto noto perchè ospitava la corporazione dei gladiatori che dovevano allenarsi. A suggerircelo sono le più di 120 iscrizioni disseminate in tutta la struttura, le […]

La Palestra Grande di Pompei

A fianco dell’Anfiteatro si trova la Palestra Grande di Pompei, costruita nel I secolo a.C. perché ai giovani pompeiani mancava un adeguato spazio dove effettuare la ginnastica. Essi erano evidentemente costretti a usufruire della piccola palestra presente nelle Terme Stabiane, chiamata Palestra Sannitica. L’importanza di questi luoghi crebbe durante l’epoca augustea, poiché divennero veri e […]

L’Anfiteatro di Pompei

Due iscrizioni su lastre di pietra ci ricordano che l’Anfiteatro di Pompei fu fatto erigere dai due duoviri quinquennali, Caius Quinciatus Valgus e Marcus Porcius, a proprie spese e dedicato ad uso perpetuo ai cittadini della colonia. I due magistrati furono anche gli stessi che appaltarono il Teatro Piccolo nell’anno in cui fu fatto il […]

Le Terme di Caracalla

L’immenso complesso delle terme antoniniane fu fatto costruire dall’imperatore Caracalla sul Piccolo Aventino, vicino alla via Appia, tra il 212 e il 216 d.C.. Prime per imponenza, superate solamente dalle successive terme di Diocleziano, costituiscono un felice esempio di terme imperiali conservate eccezionalmente bene. La pianta si ispira al modello delle terme di Traiano sull’Esquilino: un […]

I quattro stili della pittura pompeiana

La classificazione in stili della pittura pompeiana è opera dell’archeologo tedesco August Mau. Egli non fece altro che interpretare ciò che già era stato messo nero su bianco da Vitruvio, nel VII libro del De Architectura. Il primo stile pompeiano, detto anche stile dell’incrostazione, è caratteristico dell’età sannitica (150 a.C. – 80 a.C.) ed è […]

La Casa del Fauno a Pompei

La Casa del Fauno è situata su Via della Fortuna e occupa quasi completamente la Insula 12 della Regio VI, per una superficie di circa 40 x 110 metri. Deve il suo nome ad una statua in bronzo posta nell’impluvium, raffigurante un satiro danzante, erroneamente interpretato come fauno. Per quanto riguarda la datazione si può […]

Il Tempio di Saturno

Alle pendici del Campidoglio, nell’antico Foro Romano, sono ancora ben visibili otto grandi colonne che dominano l’intera area. Si tratta della facciata nord del tempio dedicato a Saturno, culto esistente, da quanto ne sappiamo, già dal periodo monarchico. Stando alle fonti del I secolo a.C., la leggenda vuole che fosse stato Eracle a sacralizzare un […]

L’arco di Settimio Severo

Dei tre archi di trionfo conservati a Roma è questo quello che risulta essere più completo e integro, capace di restituirci con esattezza la ricchezza decorativa impiegata per questo tipo di monumento. Eretto nel 202-203 d.C., nella zona nordoccidentale del foro, fu dedicato dal senato per commemorare la vittoria di Settimio e dei figli Caracalla […]

L’Arco di Costantino

Uno dei più famosi archi trionfali di Roma fu quello che venne innalzato nel 315 d.C. per commemorare la vittoria di Costantino contro Massenzio presso ponte Milvio (28 ottobre 312 d.C.). Tra il Palatino e il Celio le sue porte ornavano la via dei trionfi quando l’esercito vittorioso sfilava davanti al popolo. La struttura architettonica […]

Le Mura Serviane

Quando i primi agglomerati urbani finirono di espandersi sui diversi colli della valle del Tevere, si dovette pensare ad un sistema difensivo che, originariamente, doveva sfruttare la conformazione del terreno collinoso. Così si pensò di erigere un muro, o un terrapieno, nella parte pianeggiante o poco ripida; mentre si vennero lasciate scoperte le parti più […]