La figura di Porsenna

Lars Porsenna è stato un lucumone etrusco della città di Chiusi, passato alla storia per il suo attivismo militare. In alcune fonti antiche, quali Dionigi di Alicarnasso, Floro e Plinio il Vecchio, è presentato come re d’Etruria, probabilmente per il ruolo militare che ricopriva all’interno della dodecapoli etrusca.

Nell’impossibilità di datare precisamente il suo regno, esso è stato collocato intorno alla fine del VI secolo a.C. dalla tradizione romana. Porsenna intervenne contro Roma in favore di Tarquinio il Superbo, estromesso dalla carica regale a causa della proclamata repubblica.

Intorno all’assedio di Roma e alla sua disfatta per mano etrusca, sono state sviluppate varie versioni. Quella sostenuta dalla tradizione romana vede Porsenna desistere nel conquistare la città per gli atti di valore di Orazio Coclite, Muzio Scevola e di Clelia.

Questa versione dei fatti fu costruita in età imperiale da personalità del calibro di Tito Livio e Tacito. Plutarco e Tacito testimoniano invece la resa di Roma agli Etruschi: occupato il Gianicolo ed eretta una statua di rame di Porsenna nei pressi del Senato, pare che Roma abbia dovuto pagare ai Tirreni decime per molti anni.

Anche nella Naturalis Historia di Plinio il Vecchio possiamo trovare un riferimento che avvalora questa tesi, circa il divieto pronunciato da Porsenna ai Romani sull’uso del ferro se non in campo agricolo, nella fattispecie dell’aratro.

Dopo aver sconfitto i Romani, Porsenna fece avanzare il suo esercito al Sud Italia, per espandere il dominio etrusco. Fu consì che sia rrivò nel 504 a.C. allo scontro con la città di Ariccia: essa godeva di infrastrutture difensive e un esercito estremamente potente.  Il contingente etrusco, guidato da Arrunte figlio di Porsenna, dovette ripiegare nella ritirata vedendo morire il suo capo.

Chiusi presenta oggi una necropoli di grande interesse archeologico: le tombe erano state costruite secondo una organizzazione concentrica e vedevano al centro i corredi più ricchi e importanti la cui opulenza diminuiva via via che ci si allontana dall’ipocentro, luogo in cui ipoteticamente dovrebbe trovarsi lo stesso Re Porsenna.

Bibliografia

📖

Ti è piaciuto l'articolo?

Share on facebook
Share on twitter
Share on email

vuoi approfondire l'argomento?

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE: