fbpx
Glossario Nautico2020-01-26T18:29:37+00:00

A

ALBERO
Elemento cilindrico verticale, in legno o acciaio posto al centro dell’imbarcazione, serve a reggere la velatura.

ALLEGGIO
Con questo termine si può indicare:
− operazione di alleggerimento della nave mediante lo sbarco, parziale o totale del carico;
− ponteggio o barca usati per lo scarico delle merci;
− foro praticato nella guglia della nave per favorire la fuoriuscita dell’acqua.

ARGANO
E’ formato da un tamburo sulla quale viene avvolta una fune, un cavo o una catena, che viene fatto ruotare a trazione manuale o meccanica. Serve per sollevare o trascinare carichi.

ARTIMONE
Nell’antichità classica il termine veniva utilizzato per indicare una vela di cui, purtroppo, non si è riuscita a ricavare la dimensione ne l’alloggiamento. Nel Medioevo, indicava una vela triangolare o trapezoidale posta nel secondo ordine al di sopra della vela maestra.

B

BITTA
Elemento verticale posto in prossimità delle banchine, o sulla prua o poppa delle imbarcazioni, utilizzato per avvolgere cime o catene d’ormeggio.

BOLINA
Questo termine presenta anche le seguenti varianti: bulina, borina, burina.
Nel gergo navale viene definita B. ogni cavo utilizzato per tirare verso la prua il lato perpendicolare sopra vento delle vele quadrate; navigare/andatura di B. nella navigazione a vela, indica la rotta dell’imbarcazione che veleggia utilizzando al massimo la forza del vento.

BOMA
Asta nella quale è inferita la parte bassa delle vele.

BOMPRESSO
Albero montato a prua.

BONACCIA
Assenza di vento in mare.

C

CANOA
Imbarcazione leggera scavata in un unico blocco ligneo dalla forma allungata.

CARACCA 
Veliero con 3 o 4 alberi (XV secolo) caratterizzato dalla poppa alta e rotonda, con cassero e bompresso. Insieme alla presenza della vela di trinchetto, dell’albero di maestra, dell’albero di mezzana a vela latina, è ritenuta l’imbarcazione embrionale del futuro galeone.

CARAVELLA


CARENA
Chiamata anche opera viva, è la parte immersa dell’imbarcazione.

CASSERO
Castello di poppa.

CHIGLIA
Elemento continuo che percorre da poppa a prua, in senso longitudinale, lo scafo dell’imbarcazione. Può essere in legno o metallo.

COCCA
Nave medievale dalla forma rotonda a propulsione mista (utilizzo delle vele e dei remi). Prevedeva l’uso di un solo albero con una vela quadrata di grandi dimensioni, era caratterizzata da un ponte scoperto sotto il quale c’era la stiva. Successivamente, si aggiunse un ponte di piccole dimensioni a prua e uno più grande a poppa.

CODICARIA
Piccola imbarcazione con albero adattabile, presenta un argano di tonnellaggio a poppa sulla cabina.

CONTROCHIGLIA
Elemento strutturale longitudinale che ha lo scopo di rafforzare la chiglia.

D

DARSENA
Bacino d’acqua artificiale o parte più riparata di un porto utilizzato per il ricovero delle imbarcazioni, per il carico e lo scarico delle merci e, nei porti militari, zona destinata alla manutenzione delle navi.

E

F

FASCIAME
Insieme di tavole, in legno o acciaio, che ricoprono l’imbarcatura. Si distingue in f. interno, esterno, del ponte di coperta e così via.

G

GALLEGGIAMENTO (linea di)
Linea oltre la quale non è possibile caricare ulteriormente la nave per non intaccare la sicurezza in navigazione.

GALEA
Utilizzata nel Mediterraneo come nave da guerra e da commercio, era caratterizzata dalla spinta a remi. Talvolta la navigazione era agevolata anche dal vento grazie alla presenza di alberi e vele.

I

INFERIRE
Introdurre un cavo in un preciso alloggiamento.

L

LEMBO
Nave antica di piccole dimensioni, veloce e maneggevole, caratterizzata dallo sporgere della chiglia che forma il rostro di prua e di poppa.

LIBURNA
Antica nave veloce bellica, allungata a poppa e munita di sperone, era dotata di un albero e a volte era provvista di due ordini di remi (precursore della galea).

M

N

NODO
Unità di misura della velocità navale che corrisponde alla velocità di un miglio nautico internazionale (1 852 m orari).

O

ONERARIA
imbarcazione dotata di una portata di 3000-4000 anfore, caratterizzata dall’albero maestro con vela quadrata, artimone applicato al bompresso. L’utilizzo dei remi era limitato in caso di bonaccia.

P

PENNONE
Asta orizzontale, in legno o in ferro, alla quale è legata l’estremità superiore della vela quadra. È sospeso mediante una catena all’albero maestro ed è fornito di un ferro a doppio snodo che consente di posizionare l’asta orizzontalmente e di inclinarla trasversalmente.

PERIPLO
Nella letteratura greca s’indicano le informazioni utili alla navigazione, la descrizione dei porti, a volte seguite da dettagli riguardo la vita politica e religiosa, nonché da indicazioni etnografiche.

PONTONE
Grande imbarcazione dal fondo piatto, utilizzata per trasportare grossi pesi o come sostegno per ponti provvisori. Può essere dotato di gru (P. gru) o di artiglierie (P. armato).

POPPA
Estremità posteriore di una imbarcazione.

PORTO
Luogo situato in prossimità della costa adibito per l’alloggiamento delle navi, per il carico e scarico delle persone e delle merci, per il rifornimento, ed altre attività.

PRUA
Estremità anteriore di una imbarcazione.

Q

QUADRIREME
Nave caratterizzata da due ordini di remi e due ordini di vogatori per remo.

QUINQUEREME
Imbarcazione caratterizzata da due ordini di voga, serviti da due file di rematori ciascuno. Era previsto un terzo ordine di voga con un’unica serie di vogatori.

R

ROTTA
Tragitto che una imbarcazione si prefigge di perseguire in mare

S

STIVA
Parte inferiore della nave adibita allo stivaggio del carico.

T

TIMONE
Pala dalla forma quasi rettangolare, fissata verticalmente a poppa, manovrata mediante l’utilizzo di una barra o un timone. È l’organo che permette di governare l’imbarcazione poiché è impiegata per cambiare o mantenere la rotta.

TRIREME
Nave da guerra tipicamente greca, è caratterizzata da tre ordini di remi sovrapposti con rematori sfalsati. Il termine utilizzato anche per indicare un’imbarcazione che utilizza tre rematori a banco. Questa imbarcazione era tipicamente utilizzata dei Fenici.

U

V

VELA
Telo o insieme di teli aggiuntati applicato all’albero o al pennone di un’imbarcazione, aiuta a sfruttare l’azione del vento per l’avanzamento in mare della nave.

Z